Consigli del mese

Home / I consigli dell’esperto / Consigli del mese

I consigli del mese di Settembre

I lavori del mese

Dopo i due mesi precedenti, relativamente tranquilli, il lavoro in giardino ricomincia a diventare più intenso; settembre è il mese adatto a pianificare tutto il resto il resto dell’anno e per questo motivo è considerato uno dei mesi d’oro per orto, giardino e frutteto. Impegnandovi durante queste settimane potete porre solide basi per uno sviluppo ottimale delle vostre piante durante la primavera del prossimo anno.

Irrigazione

È importante in questo periodo ridurre, specialmente a partire dalla 2° metà del mese le bagnature, visto che le temperature tendono a diminuire.

Concimazione

Si consiglia di effettuare la concimazione autunnale nelle piante sia in giardino che sul terrazzo con concimi ad elevato tenore di potassio allo scopo di rendere la pianta più resistente alle gelate.

Potature

Cominciate ad asportare gli steli floreali e i rami che portano fiori appassiti; ricordateci di accorciare e ripulire le siepi sempreverdi, fornendo alle chiome degli arbusti una forma armoniosa ed equilibrata. Per la gran parte delle piante da giardino potete comunque attendere fino a novembre con le potature più drastiche. Ricordatevi sempre di ricoprire le superfici di taglio molto estese con del mastice fungicida, per evitare che le potature siano fonte di eccessivo stress per le piante; in genere si tende a potare le piante nei periodi di luna calante. Preoccupatevi anche di rimuovere le piante che hanno sofferto per il gran caldo o le annuali che hanno già concluso il loro ciclo vegetativo, come cosmee e speronelle annuali, di cui potete raccogliere la semente per spargerla a dimora il prossimo anno.

Semina e messa a dimora

  • Semine in letti caldi o sottovetro: alisso, bocca di leone, centaurea, godezia, margheritina, non ti scordar di me, violaciocca, viola del pensiero.
  • Semine in piena terra: alisso, begliuomini, bocca di leone, digitale elicriso, gypsofila, godezia, lupino, lunaria, papavero, pisello odoroso.
  • Prati: agroside, loietto, miscugli, trifoglio. Ricordatevi che l’autunno è il periodo ideale per fare rifornimento di semi direttamente in natura; potete raccoglierne molti anche nel vostro giardino. Informatevi caso per caso sulle caratteristiche peculiari della pianta da cui li prelevate, ma anche del periodo di semina ideale: infatti alcune sementi sono fertili per breve tempo, mentre altre possono essere conservate intatte per anni. I semi che conserverete per la prossima primavera andrebbero essiccati al sole e quindi spolverizzati con del fungicida, per evitare l’insorgenza di muffe che li renderebbero inutilizzabili. Questo è anche il mese ideale per preparare talee e per dividere le piante perenni e per venirci a trovare per ordinare le piante da frutto e le rose a radice nuda e i bulbi delle fioriture primaverili da mettere a dimora in autunno. I vostri giardinieri specializzati sono sempre a vostra disposizione per aiutarvi a scegliere nuove essenze da porre a dimora nel vostro giardino. In questo mese è anche possibile preparare un nuovo tappeto erboso, riprendendo le concimazioni dopo il caldo di agosto; eventualmente potremo valutare un intervento di risemina e di diserbo selettivo, in modo che l’erba sia già ben sviluppata all’arrivo dell’inverno. Potete cominciare a preparare le aiuole di bulbose a fioritura primaverile, che vanno poste in terreno soffice e sciolto; se poste a dimora già adesso non soffriranno del freddo invernale.

Per maggiori informazioni:

Scarica la brochure completa