Consigli del mese

Home / I consigli dell’esperto / Consigli del mese

I consigli del mese di Febbraio

I lavori del mese

La parola d’ordine di Febbraio è: preparatevi! La primavera incalza e la gran parte delle piante si stanno risvegliando dal freddo e grigio inverno; quindi dovremo rendere loro il risveglio piacevole. Evitate però di correre troppo e se le minime notturne sono ancora basse, aspettate qualche settimana, l’impazienza in questo periodo può essere dannosa. Febbraio è il mese in cui gradatamente le giornate si allungano e riprende l’attività vegetativa, nei prati spuntano i bucaneve e successivamente i crochi. Sulle piante, che fino a poche settimane fa sembravano “morte”, le gemme iniziano a “gonfiarsi”. Questo è il mese in cui iniziano i lavori che saranno la base per ottenere splendide  fioriture primaverili ed estive.

Manutenzione

La prima cosa da fare consiste in una profonda pulizia del giardino: rimuovete le foglie morte, la pacciamatura ormai rovinata, i rami che le intemperie hanno rotto. Armati di cesoie, rastrelli e guanti rimuovete la vegetazione morta e ormai inutile, per lasciare spazio ai nuovi germogli. Recuperate la Stella di Natale! Ormai le brattee di colore rosso che hanno rallegrato le giornate di festa sono cadute ma se volete fare rifiorire la vostra Euphorbia Pulcherrima, dovrete tagliare i rami a un decima di centimetri dal terreno e porre la pianta in un luogo fresco ma luminoso, bagnare con moderazione e concimare settimanalmente fino a settembre. Nel corso dei mesi di ottobre e di novembre la pianta dovrà poi essere posta in un luogo buio per stimolare la produzione delle caratteristiche foglie rosse.

Semine

Febbraio è anche mese adatto per molte semine; ci si ricordi però di tenere i semenzai in luoghi riparati dal freddo. In febbraio potete seminare: Agerato, Amaranto, Bocca di Leone, Calendula, Celosia, Clarkia, Coleus, Cosmea, Dalia, Digitale, Gaillardia, Garofano, lmpatiens, Kochia, Mesembriantemo, Nasturzio, Petunia, Portulaca, Primula, Salvia, Senecio, Statice, Tagete, Verbena, Viola, Zinnia. Otterrete nelle prossime settimane decine di piccole piante da fiore, per il giardino o per il terrazzo. Se disponete di uno spazio in luogo tiepido e non troppo luminoso potete anche cominciare a preparare le piccole piante che popoleranno il vostro giardino e l’orto nei mesi a venire. A partire da febbraio potete cominciare a seminare pomodori, melanzane e peperoni, per avere delle piccole piante pronte per la fine di marzo.

Piante in appartamento

Per le piante in vaso questo è il periodo migliore se intendiamo cambiare i contenitori; ricordiamoci di scegliere vasi leggermente più grandi di quelli in cui sono le nostre piante, a meno che non siano nello stesso contenitore da molti anni. Utilizziamo sempre un terriccio di buona qualità, perché sarà per lungo tempo fonte di cibo per le nostre piante. Nel rinvasare alcune piante, come i ficus o le succulente, controlliamo tra le radici la presenza di parassiti, come afidi lanigeri o cocciniglia cotonosa, in caso irroriamo il pane di terra con un apposito insetticida, per evitare che l’insetto si sviluppi anche nel nuovo contenitore. In genere è anche bene evitare di riutilizzare i vecchi vasi, per evitare di trasmettere da pianta a pianta eventuali agenti patogeni o parassiti; se non volete disfarvi dei vecchi vasi, prima di riutilizzarli lavateli con cura, disinfettandoli anche con poca candeggina sciolta in acqua, da risciacquare abbondantemente con acqua pulita prima di utilizzare il vaso.

Per maggiori informazioni:

Scarica la brochure completa