Cattleya

Home / Le orchidee / Cattleya


CattleyaORIGINE

A questo genere appartengono circa 60 specie tutte originarie delle zone tropicali del Centro e Sud America. Il loro nome deriva dal collezionista di orchidee William Cattley.

AMBIENTE
Le Cattleya prediligono ambienti molto luminosi evitare però la luce diretta del sole. Le temperature invernali minime notturne devono restare attorno ai 15-17°C e di giorno attorno ai 22°C. In estate la temperatura non dovrebbe superare i 30-32°C. Importante che l’escursione termica tra il giorno e la notte non sia superiore ai 5°C.
Le Cattleya amano l’aria e pertanto è importante che ci sia una buona ventilazione ma senza eccessive correnti.

ANNAFFIATURE
Le annaffiature, nel periodo di massima vegetazione, devono essere abbondanti; lasciare però che il substrato si asciughi tra una bagnatura e quella successiva.

RIPRODUZIONE
Questi tipi di orchidee hanno un fusto rizomatoso, il quale emette al suo apice una gemma vegetativa che genererà uno stelo con due o tre foglie.
Quando queste ultime si saranno sviluppate si potrà effettuare la divisione e porre a dimora la nuova pianta.

RINVASI
Il rinvaso sarà da effettuare ogni 2-3 anni ed è consigliabile utilizzare vasi di plastica e un substrato composto da corteccia grossolana.